Martedì, 19 gennaio alle ore 18:30 la Rete Toscana Ebraica presenta il libro KZ LAGER di Davide Romanin Jacur
Intervengono: Ugo Caffaz, Enrico Fink, e David Palterer
L’evento streaming su Zoom a questo indirizzo:

https://us02web.zoom.us/j/83597766566?pwd=M1hFOWxyWlFNbUYvRXNWRHp6eWVidz09

Meeting ID: 835 9776 6566
Passcode: 404054

KZ lager” è un libro che racconta un percorso, insieme rigoroso ed emotivo, attraverso ventitré campi di concentramento e di sterminio: da Bergen-Belsen a Buchenwald, da Dachau a Mauthausen, sino ad Auschwitz, luoghi dove Davide Romanin Jacur ha accompagnato, in oltre cinquanta viaggi, gruppi di studenti o adulti.
Un percorso in cui si intersecano e integrano due strade, una contraddistinta dall’ordine e dalla razionalità con le quali si descrivono i campi: la diversità morfologica, la collocazione, la dimensione e gli strumenti che servivano alla detenzione e all’uccisione dei prigionieri. La seconda è invece riflessiva, definisce la condizione emotiva dell’autore e traccia una sua riflessione personale: di ebreo partecipe della tragedia del suo popolo, e di uomo posto di fronte al mistero della cattiveria umana. Il testo è corredato da fotografie, carte geografiche, e alcuni testi scritti dai ragazzi che hanno partecipato ai viaggi.